(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) che caratterizza il viso a partire da una certa età. In particolare, la perdita di tessuto osseo ha un effetto sulla riduzione della sporgenza degli zigomi, della dimensione della mascella, della distanza fra naso e fronte, influendo inoltre sulla profondità delle occhiaie.
Inoltre, i ricercatori sostengono che a pagare dazio sono soprattutto le donne, in quanto penalizzate dall'arrivo della menopausa, evento che rende l'assottigliamento osseo più rapido ed evidente rispetto agli uomini. Il prof. Langstein Howard commenta: “a lungo gli esperti hanno detto che l'invecchiamento del viso è causato dal cedimento dei tessuti molli e dalla perdita di elasticità. Il ruolo delle ossa, invece, è sempre stato sottovalutato”.

Leggi altre informazioni
18/01/2010 Arturo Bandini

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante