(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) una linea sottile, ma visibile.
Già a partire dal nuovo anno, Maliva dovrebbe essere disponibile per i test sul campo e potrebbe rivelarsi particolarmente utile in tutte quelle zone del mondo dove l'infezione è più diffusa e le procedure mediche per il suo riconoscimento rese complesse dalle condizioni sanitarie generali.
L'aspetto positivo della gomma è senz'altro la sua praticità, ma alcuni già avanzano dubbi sulla reale efficacia del test, sostenendo che in realtà gli indicatori della malaria nel sangue sono molto più numerosi di quelli rintracciabili nella saliva.
La ricerca tuttavia va avanti e intende applicare il concetto anche ad altre malattie o comunque ad altre esigenze di ordine medico e igienico. Basti pensare alla gomma da masticare studiata dall'Università del Kentucky appositamente per i soldati americani impegnati sui vari fronti di guerra che permette loro di sostituire dentifricio e spazzolino, per non rinunciare a una corretta igiene dei propri denti. Oppure a un altro chewing-gum in fase di realizzazione da parte dell'Università della California che serve per assimilare in maniera graduale e costante medicinali come l'insulina grazie a micro-capsule in grado di resistere agli acidi gastrici, per essere poi assorbite direttamente dal sangue.
In Africa, un'azienda sta cercando di mettere a punto una super-gomma in grado di combattere la malnutrizione infantile.
21/12/2009 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante