(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) curare il disturbo affettivo stagionale (Sad), che è proprio quella depressione dovuta alla periodicità stagionale, e alcune altre malattie affini, con l'esposizione giornaliera ad una luce artificiale appositamente pensata.
Quello che fisiologicamente succede esponendosi alla luce della lampada è che il raggio luminoso arriva, attraverso il nervo ottico, a stimolare determinate regioni centrali dell'encefalo, come l'ipotalamo, responsabile della produzione di serotonina e cortisolo, e l'epifisi, la ghiandola che produce la melatonina.
Il sistema neuro-endocrino è responsabile di mantenere in equilibrio tutte le funzioni dell'organismo, non è responsabile solo del ciclo sonno-veglia ma il suo rilascio di ormoni e neurotrasmettitori mantiene quella ciclicità che ci fa sentire bene in modo costante. Il sistema controlla infatti anche la termoregolazione, il bilancio idro-salino e l'appetito ed evidentemente regola anche il tono dell'umore. Nei periodi di minor luce, autunno e inverno, può verificarsi un'alterazione della sincronizzazione dei ritmi biologici, che subiscono un anticipo o un ritardo, e questo può intaccare il normale svolgimento della vita quotidiana. La fonte luminosa artificiale, usata dal professor Fagiolini, è fornita da speciali lampade dotate di filtri per i raggi ultravioletti. Il raggio viene proiettato dall'alto in direzione degli occhi, per un periodo che può variare da 30 minuti a un'ora, in base al tipo di lampada, l'esposizione va ripetuta tutte le mattine e si effettua preferibilmente in autunno o in inverno. La Light Therapy è un trattamento del tutto naturale, assolutamente non invasivo e molto indicato per quei pazienti intolleranti ai farmaci o che già ne assumono troppi. Probabilmente questa terapia può avere altri impieghi oltre alla cura della Sad, si sta studiando infatti la sua efficacia anche verso altri tipi di depressione non stagionale come quella in gravidanza o durante l'allattamento o la depressione caratterizzata da aumento del sonno e dell'appetito e riduzione di energia, per curare la bulimia nervosa, la disforia premestruale e i disturbi del sonno. Sembra anche che benefici si siano riscontrati nel trattamento complementare di malattie neuro-degenerative come l'Alzheimer o il morbo di Parkinson.
Attenzione all'arrivo dell'ora solare, questa domenica, si corre il rischio di qualche disturbo di carattere psico-fisico.
Leggi altre informazioni
29/10/2010 Silvia Maglioni

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante