Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Tumori delle vie biliari, spesso la diagnosi è tardiva

Difficili da individuare, ma possibili nuovi scenari terapeutici

Tumore al fegato_12122.jpg

5000 casi all’anno, ma spesso la diagnosi è tardiva. Si tratta dei tumori delle vie biliari, ai quali è stato dedicato un convegno grazie all’organizzazione dell’Associazione Dossetti Tumori Rari.
Il primo problema posto dalla malattia è la sua sintomatologia poco chiara: “I sintomi sono poco specifici e difficili da individuare. Quando iniziano a manifestarsi febbre, dolori addominali, riduzione del peso e ittero, la malattia è spesso già avanzata", spiega Nicola Silvestris, il direttore scientifico dell'Istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari.
L’opzione chirurgica rappresenta spesso la prima scelta, come ricorda Alfredo Guglielmi, ordinario di Chirurgia Epatobiliare dell'Università di Verona: "La chirurgia ha fatto molti passi avanti, permettendo una sopravvivenza di circa il 40% dei casi a 5 anni dalla diagnosi, ma può essere utile solo per alcuni tipi di pazienti, e solo alcuni ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fegato, biliari, tumore,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 28060 volte