(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) produce alcun effetto collaterale e non genera sottoprodotti dannosi per l'organismo.
La prima autrice della ricerca Kelly Bright commenta: “il carvacrolo potrebbe essere utilizzato come disinfettante alimentare e, forse, anche delle superfici, soprattutto insieme ad altri antimicrobici”.
La sua applicazione potrebbe riguardare ambienti nei quali l'utilizzo di sostanze aggressive è particolarmente delicato e sconsigliabile, come le scuole, gli ospedali o gli asili nido.
L'origano mostra una serie di proprietà terapeutiche interessanti. Oltre alle sue qualità antivirali, ha al suo attivo anche effetti analgesici, coadiuvanti del processo digestivo, calmanti in caso di tosse e dolori intestinali.
Una recente ricerca ha stabilito inoltre la capacità dell'origano di ridurre le infiammazioni grazie al beta-cariofillene, un'altra sostanza contenuta al suo interno. In tal senso, alcuni ne hanno proposto l'utilizzo anche per contrastare la cellulite.
Da evitare il suo utilizzo in caso di gastrite, ulcera peptica, dermatiti o ipersensibilità accertata verso uno o più componenti.
Leggi altre informazioni
19/02/2014 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante