(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) un programma di esercizi domiciliari senza supervisione, partecipando a corsi di formazione preparatori e ricevendo telefonate di incoraggiamento.
Dal confronto dei risultati ottenuti con quelli di altri 87 soggetti di controllo, i ricercatori hanno scoperto che dopo un anno di esercizi a domicilio i primi avevano aumentato di 87 metri la distanza percorsa al test del cammino in 6 minuti, mentre quella del gruppo di controllo era diminuita di 6 metri.
Commenta McDermott: «un efficace programma di esercizi a domicilio deve tener conto che il cammino nella Pad può causare dolori e crampi, alternando riposo e passeggiate fino ad aumentare gradualmente tempi e velocità di deambulazione».
I pazienti dovevano camminare per cinque giorni alla settimana incrementando i tempi fino a raggiungere 50 minuti. «Quando comparivano i dolori dovevano fermarsi e riposare fino a quando le gambe non stavano meglio, e poi riprendere il cammino», aggiunge la ricercatrice. «Questi risultati sottolineano l'importanza di riconoscere e trattare la Pad, una condizione comune che spesso non è diagnosticata ma può diventare pericolosa per la vita in quanto limita la circolazione del sangue a gambe, braccia, piedi e reni aumentando il rischio di ictus e infarto».
Leggi altre informazioni
04/06/2014 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante