(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) poi questa complicazione, in parte a seguito delle stesse terapie che contrastano la malattia. Le terapie sono infatti immunosoppressive, il che comporta l’aumento delle possibilità di infezioni fungine sulle unghie, a loro volta possibile causa scatenante di psoriasi localizzata.
La psoriasi ungueale va tenuta sotto controllo anche perché, come detto, potrebbe essere il sintomo di una malattia più seria.
«Al primo segno di psoriasi alle unghie è bene andare dal medico: quando si manifesta, infatti, significa per esempio che è più probabile una progressione verso l’artrite psoriasica - osserva Campione -. La psoriasi ungueale fa parte infatti della cosiddetta triade psoriasica, di cui fanno parte la malattia estesa al cuoio capelluto e quella che coinvolge le pieghe cutanee: quando la psoriasi riguarda tutte e tre queste aree, significa che è più grave e va curata in maniera più aggressiva. Purtroppo ancora oggi spesso i problemi a unghie, cuoio capelluto e pieghe vengono considerati singolarmente, senza capire che sono tutte espressioni di una patologia che si sta aggravando».
Leggi altre informazioni
28/11/2017 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.
Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante