(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) impulsivi. Sul motivo per il quale i ricercatori hanno scelto proprio la popolazione nordica, Goldman precisa: “la maggiore parte dei finlandesi deriva da un ristretto numero di coloni originari, una circostanza che diminuisce la complessità della ricerca sulle cause della patologia nel paese. Studiando la genetica dei soggetti che hanno commesso crimini violenti si aumenta così la probabilità di trovare geni in grado d'influenzare il comportamento impulsivo”.
Grazie al sequenziamento del Dna, gli scienziati hanno potuto confrontare i dati dei soggetti impulsivi con quelli di soggetti normali che rappresentavano il gruppo di controllo, scoprendo che una variazione del gene HTR2B costituisce un vero e proprio fattore predittivo del comportamento impulsivo. “L'aspetto interessante è che da sola la mutazione genetica non può causare questo tipo di comportamento”, sottolinea Goldman. “I portatori di tale mutazione a carico del gene HTR2B che hanno commesso crimini da comportamento impulsivo erano maschi ed erano tutti diventati violenti solo dopo aver consumato alcool, che di per sé porta a un calo delle inibizioni nei comportamenti”.

Leggi altre informazioni
29/12/2010 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante