(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) se le vampate iniziano presto tendono anche a durare più a lungo.
"Nelle donne con tali sintomi in perimenopausa la durata è maggiore con mediana superiore a 11,8 anni, mentre quelle con esordio di sintomi vasomotori in postmenopausa hanno la durata in assoluto più breve, con una mediana di 3,4 anni", ha spiegato Nancy Avis, autrice principale dello studio.
"La durate media di 7,4 anni mette in evidenza i limiti della raccomandazione che prevede di seguire una terapia ormonale a breve termine e sottolinea la necessità di individuare terapie sicure a lungo termine per il trattamento dei sintomi vasomotori", ha concluso la ricercatrice.
Commentando la ricerca, Gloria Richard-Davis della University of Arkansas a Little Rock scrive: "lo studio contribuisce a favorire un approccio personalizzato e informato al processo decisionale e di assistenza clinica per le donne di mezza età. La buona notizia è che ora queste persone hanno più opzioni per la gestione dei sintomi vasomotori e più opportunità per le decisioni con i loro operatori sanitari circa i provvedimenti da adottare".
Leggi altre informazioni
04/03/2015 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante