(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) Canadian Cardiovascular Society) III o IV, non idonei alla rivascolarizzazione e randomizzati a sperimentare il dispositivo Reduce o una procedura simulata.
I risultati indicano il miglioramento di almeno due classi Ccs in sei mesi per il 35 per cento dei pazienti trattati contro il 15 per cento del gruppo di controllo. Il miglioramento di una sola classe Ccs si è manifestato nel 71 per cento dei partecipanti del primo gruppo e nel 42 per cento dei soggetti del gruppo di controllo.
Il Seattle Angina Questionnaire è servito da base per la valutazione del miglioramento in termini di qualità della vita.
Interpellati sull'argomento, il dott. Christopher Granger del Duke Clinical Research Institute e il dott. Bernard Gersh del Dipartimento di malattie cardiovascolari della Mayo Clinic hanno commentato: “se confermati, questi risultati indicano che la terapia coronarica-sinusale migliora la qualità della vita dei pazienti con angina refrattaria non rivascolarizzabile, compromessa da sintomi persistenti e ricorrenti, sottolineando la necessità di opzioni terapeutiche alternative”.
Leggi altre informazioni
02/03/2015 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante