(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) di mantenere l'acetilcolina a livello delle sinapsi dei neuroni.
Diversi studi hanno dimostrato negli anni che i malati di Alzheimer registrano in media meno fratture dell'anca rispetto alla popolazione sana. Le analisi hanno dimostrato che il merito di questa riduzione dell'incidenza dell'osteoporosi è da attribuirsi a donezepil. La ricerca dimostra che la molecola riesce a impedire la degenerazione del tessuto.
Le analisi hanno evidenziato anche un miglioramento significativo della densità ossea. Questo risultato lascia ipotizzare la possibilità di somministrare il farmaco a quelle persone che soffrono sia di declino cognitivo che di osteoporosi.
Leggi altre informazioni
22/09/2015 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante