(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) si concentra sulle cellule tumorali in maniera più precisa rispetto ai comuni raggi X, con la benefica conseguenza di ridurre i danni ai tessuti sani circostanti.
La sperimentazione ha coinvolto 59 pazienti fra 3 e 21 anni, la maggior parte dei quali aveva già subito l'asportazione parziale o totale del tumore. Tutti i soggetti hanno ricevuto chemioterapia e radioterapia a fascio di protoni, e sono stati seguiti per un totale di 7 anni.
«A 3 anni dal trattamento il 12% dei pazienti ha avuto una grave perdita di udito, percentuale salita al 16% a 5 anni», riprende Yock, segnalando anche disturbi cognitivi e del sistema neuroendocrino.
Al contrario, non è stato registrato nessun disturbo a livello cardiaco, polmonare o gastrointestinale, mentre la sopravvivenza libera da progressione si è attestata all'80 per cento.
Commentando la ricerca, David Grosshans dell'Università del Texas spiega: «I trattamenti radioterapici sono da sempre associati al rischio di effetti avversi anche gravi, e credo che in questo campo le più recenti innovazioni abbiano lo scopo di migliorare la qualità della vita dei malati mantenendo invariato l'effetto anti-cancro. Ciò detto, questo studio stabilisce un nuovo punto di riferimento per il trattamento del medulloblastoma, dimostrando i benefici clinici delle tecniche avanzate di radioterapia».

Fonte: Lancet Oncology
Leggi altre informazioni
12/02/2016 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante