(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) tratta di un valore che «non pone alcun rischio per la salute dei consumatori di alcuna fascia di età (compresi feti, neonati e adolescenti)», spiega l'ultima nota pubblicata dall'Efsa lo scorso anno. È comunque un limite temporaneo in attesa dei risultati di nuovi studi ancora in corso.
Le analisi intendono far luce sul reale meccanismo d'azione del composto. Nel frattempo, come noto, la Comunità Europea ha vietato la produzione e la commercializzazione dei biberon in policarbonato contenenti appunto il bisfenolo A.
La decisione è arrivata dopo anni di polemiche e ritardi e dopo che alcuni paesi avevano già deciso autonomamente di vietare l'utilizzo della sostanza, ad esempio Canada, Australia, ma anche Francia e Danimarca, per restare in Europa.
Il composto è sospettato di essere dannoso per la salute addirittura fin dagli anni '30, accusato fra l'altro di influenzare negativamente il corretto sviluppo cerebrale dei bambini e di provocare patologie di carattere sessuale come la sterilità maschile.
Il commissario europeo alla salute John Dalli ha commentato positivamente la decisione, sottolineando il rischio associato all'uso della sostanza: «Nuovi studi hanno dimostrato che il Bpa potrebbe avere ripercussioni sullo sviluppo cerebrale, sul sistema immunitario e sulla predisposizione ai tumori».
In alcuni studi su roditori, l'esposizione ad alti livelli di Bpa durante la gravidanza e l'allattamento è stata associata a una riduzione della sopravvivenza, del peso alla nascita e della crescita, oltre a un ritardo dell'insorgere della pubertà. L'esposizione umana al Bpa è molto diffusa. Il Bpa può raggiungere cibi e bevande staccandosi dai contenitori e le quantità più elevate vengono assunte da neonati e bambini.
Nella nota rilasciata alla stampa la Commissione spiega: «Finché non saranno disponibili ulteriori dati scientifici atti a chiarire la rilevanza tossicologica di taluni effetti osservati del Bpa, in particolare per quanto concerne le modifiche biochimiche nel cervello, gli effetti immunomodulatori e la maggiore suscettibilità ai tumori del seno, è temporaneamente vietato l'impiego del Bpa nella fabbricazione e nell'immissione sul mercato di biberon dipolicarbonato».
Leggi altre informazioni
12/01/2018 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante