(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) eventualità che tale condizione si verifichi, il cervello del soggetto sarà per così dire "resettato", come fosse appena nato. Si tratta in realtà di un'ipotesi al limite del fantascientifico.
L'obiettivo concreto della ricerca è invece quello di ottenere informazioni sullo stato di morte cerebrale, allo scopo di mettere a punto in futuro nuove terapie per gli stati vegetativi o per patologie neurodegenerative come il Parkinson o l'Alzheimer.
«Ci aspettiamo di osservare i primi risultati nei primi due-tre mesi», ha spiegato il dottor Ira Pastor, Ceo di Bioquark.
Leggi altre informazioni
04/05/2016 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante