(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) i consumatori, dicono che tutto è fatto in base alle leggi».
Nella sua risposta, tuttavia, la Ferrero aggiunge che «degli sforzi comuni sono necessari tanto da parte delle imprese agroalimentari che da quelle che commerciano in materie prime sia in Europa che a livello internazionale». La questione di una presenza eccessiva di queste sostanze è dunque in qualche modo riconosciuta.
Ma cosa sono esattamente i Moah? Innanzitutto bisogna precisare che gli oli minerali appartengono a due diverse categorie: i Mosh, ovvero idrocarburi saturi, sia lineari che ramificati, e i Moah, appunto, ovvero gli idrocarburi aromatici, costituiti da uno o più anelli benzenici con catene di idrocarburi.
Queste sostanze trasmigrano dagli imballaggi degli alimenti attraverso un meccanismo di evaporazione e di ricondensazione. I più pericolosi sono proprio i Moah perché più leggeri e più tossici.
Le possibilità di contaminazione però sono legate anche all'utilizzo nei processi industriali delle sostanze. Alimenti come il caffè, la soia, le noccioline, il cacao e i cereali possono essere contaminati dai sacchi di juta usati per il trasporto. I pesci subiscono contaminazioni nei casi di sversamenti petroliferi in mare.
Le evidenze scientifiche rivelano la tossicità di queste sostanze a causa degli anelli benzenici che contengono, ma non riescono a quantificare in maniera esatta il rischio.
Leggi altre informazioni
08/07/2016 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante