(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) e di laboratorio convenzionali.
2) Non prescrivere due o più antipsicotici in contemporanea. Non ci sono segnalazioni di efficacia aumentata, mentre è sicuro il rischio di interazione tra i farmaci, una ridotta aderenza al trattamento e il rischio di errori medici. Quando si aggiunge un farmaco, va previsto un piano per la riduzione progressiva del primo fino a raggiungere di nuovo la monoterapia.
3) Per il trattamento di sintomi comportamentali e psicologici legati alla demenza, non impiegare di routine farmaci antipsicotici. Fra i sintomi da considerare: agitazione, ansia, aggressività, irritabilità, depressione e apatia. I rischi legati ai farmaci superano gli eventuali benefici.
4) Gli antipsicotici non vanno prescritti come intervento di prima linea per il trattamento dell'insonnia. Le prove sull'efficacia di tali medicinali nel curare l'insonnia sono limitate.
5) I farmaci antipsicotici non vanno prescritti in maniera abituale neanche per il trattamento dei sintomi comportamentali ed emozionali nei disturbi mentali dell'infanzia in assenza di indicazioni approvate o supportate da prove. I pazienti in età pediatrica dovrebbero assumere i farmaci solo dopo un'accurata valutazione diagnostica che prenda in esame i trattamenti pregressi e la possibile presenza di comorbilità. In linea generale, occorre estrema cautela nell'utilizzo di tali farmaci nella popolazione pediatrica e prediligere, quando possibile, l'utilizzo di interventi psicosociali, anche per una mancanza di solide prove a sostegno dell'efficacia degli antipsicotici.

Fonte: Choosing Wisely
Leggi altre informazioni
29/11/2016 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante