(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) chirurgica rispetto al placebo1.
Con una stima di 6000 tumori cutanei con melanoma in stadio III e con mutazione BRAF diagnosticati in Europa ogni anno, questa potenziale approvazione potrebbe rendere disponibile ai pazienti della Comunità europea una terapia di combinazione mirata in grado di raddoppiare la sopravvivenza libera da recidive rispetto a un placebo.
“Il melanoma è una malattia aggressiva, altamente recidivante e spesso fatale. Nel melanoma avanzato abbiamo dimostrato la capacità di ridurre il rischio di morte o di recidiva di oltre il 50%”, ha affermato Liz Barrett, CEO di Novartis Oncology. “L’odierno parere del CHMP ci avvicina di un altro passo al momento in cui sarà possibile ridisegnare la terapia per la malattia in stadio precoce per i pazienti di tutta Europa, al fine di ottenere esiti migliori per le persone che vivono con il melanoma”.
“Questi risultati in termini di sopravvivenza libera da recidive sono senza precedenti”, ha dichiarato il responsabile della sperimentazione clinica Axel Hauschild, MD, PhD, professore di dermatologia presso l’Ospedale Universitario Schleswig-Holstein di Kiel. “Anche i miglioramenti in termini di sopravvivenza complessiva dimostrati, tra gli altri principali endpoint secondari, da dabrafenib in combinazione con trametinib sono incoraggianti nel trattamento del melanoma in stadio III positivo per la mutazione BRAF V600E/K. Le opzioni di trattamento adiuvante sono fondamentali per questa popolazione di pazienti a rischio di recidiva”.

Leggi altre informazioni
30/07/2018 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante