(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) più diffuse sono quella purulenta di origine batterica, quella asettica, prevalentemente virale, quella tubercolare. Può essere provocata dall'azione di batteri, virus, miceti, parassiti o protozoi, ma può anche originare da altre infezioni (otiti, sinusiti, mastoiditi) o da lesioni del cranio (traumatiche o a seguito di interventi microchirurgici).
I microrganismi possono raggiungere le meningi in seguito a fratture, punture lombari, ma anche per via ematica o linfatica, o a seguito di focolai di encefalite o mielite. Gli agenti infettivi sono moltissimi: batteri (Neisseria meningitidis, Haemophilus influenzae, Streptococcus pneumoniae, Mycobacterium tuberculosis), virus (diversi enterovirus), spirochete (Treponema pallidum), protozoi (Toxoplasma gondii), miceti (Candida, Criptococcus). La forma virale di solito è meno grave e si risolve senza trattamenti specifici, mentre quella batterica può causare danni cerebrali e anche la morte. I sintomi sono cefalea intensa, localizzata soprattutto alla nuca, vomito a getto, febbre alta, brividi, fotofobia, rigidità della nuca. Possono anche essere presenti segni vegetativi, come l'alternanza di atti respiratori profondi e periodi di pausa e disturbi psichici, agitazione e torpore, stato confusionale, paralisi di nervi cranici, disturbi vasomotori. I neonati malati di meningite possono avere crisi epilettiche e irrequietezza e presentare vomito o inappetenza. Per la diagnosi si utilizza la puntura lombare (rachicentesi); il liquor prelevato, in presenza di malattia, risulta infatti alterato, in modo differente a seconda della tipologia di meningite in corso. La terapia si basa sulla somministrazione di antibiotici, scelti a seconda del genere di agente infettivo e delle caratteristiche del paziente, e va condotta in condizioni di isolamento. Oltre agli antibiotici si possono utilizzare cortisonici. La tempestività nell'inizio della terapia è un fattore di fondamentale importanza.
È di qualche settimana fa l’annuncio di un nuovo e più potente vaccino contro la meningite.

Leggi altre informazioni
24/10/2010 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante