(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) a dieta priva di glutine», scrivono i ricercatori.
Lo studio ha quindi verificato che il dosaggio delle IgA tTG si correlasse al danno mucosale al momento della ripetizione della biopsia duodenale. Per farlo, è stata eseguita una revisione retrospettiva dei dati relativi a 103 pazienti pediatrici con diagnosi di malattia celiaca istologicamente definita di livello Marsh 3, vale a dire con un aumento dei linfociti intraepiteliali, iperplasia delle cripte e mucosa intestinale caratterizzata da villi appiattiti.
I bambini sono stati sottoposti a una nuova biopsia duodenale dopo 12 mesi dall'inizio della dieta priva di glutine. Così facendo, i ricercatori hanno scoperto che il 19 per cento dei piccoli pazienti trattati con una dieta senza glutine mostrava un'enteropatia persistente. Quando è stata ripetuta la biopsia, le IgA tTG erano elevate
nel 43 per cento dei casi di enteropatia persistente e nel 32 per cento di quelli con mucosa normalizzata.
«Ulteriori studi dovrebbero essere svolti per migliorare la comprensione della risposta intestinale alla dieta priva di glutine nei bambini e negli adolescenti con celiachia», concludono gli autori.

Fonte: Journal of Pediatric Gastroenterology and Nutrition
Leggi altre informazioni
12/12/2016 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante