(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) il tempo passato seduti, l'attività fisica compiuta e le condizioni del fegato.
È emersa un'associazione fra le ore trascorse seduti e la prevalenza della steatosi epatica non alcolica. Il nesso è stato evidenziato anche in quei soggetti senza problemi di peso, con un indice di massa corporea inferiore a 23.
“Il messaggio è chiaro: le nostre sedie ci stanno lentamente uccidendo”, ha dichiarato con una certa enfasi il prof. Trenell. “Il nostro corpo è fatto per muoversi e non è dunque sorprendente che la sedentarietà, caratterizzata da una ridotta attività muscolare, abbia un impatto diretto sulla fisiologia. Data la scarsa disponibilità di terapie farmacologiche, i cambiamenti nello stile di vita sono, al momento, il cardine del trattamento. La nostra sfida è ora di alzarci e muoverci per la NAFLD, sia fisicamente che metaforicamente”.
Leggi altre informazioni
23/09/2015 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante