Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Il cervello ama i suoni dolci

Riescono a prolungare la fase del sonno profondo

Varie_2085.jpg

La nostra memoria può beneficiare, mentre si dorme, dell'ascolto di suoni «dolci», ad esempio lo scorrere dell'acqua. A rivelarlo è una ricerca condotta dalla Northwestern University di Chicago e pubblicata su Frontiers in Human Neuroscience.
Secondo i ricercatori americani, l'effetto benefico è dovuto alla capacità di prolungare la fase del sonno profondo, ossia quella più rigenerante per il cervello, nel corso della quale i ricordi si consolidano.
Gli scienziati hanno messo a punto uno strumento che emette suoni «rosa» - i più delicati - testandolo su 13 soggetti ultrasessantenni e alternandolo a una falsa stimolazione che in realtà non emetteva alcun suono. Lo strumento veniva attivato automaticamente la notte in corrispondenza del sonno profondo.
La ricerca potrebbe rivelarsi importante soprattutto per le persone più anziane, fra le quali la durata del sonno profondo si riduce ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cervello, suoni, sonno,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 2441 volte