Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Alopecia da chemioterapia, funziona il raffreddamento

Refrigerare il cuoio capelluto aiuta a conservare i capelli

Capelli_225.jpg

L'alopecia indotta dall'assunzione di farmaci chemioterapici può essere prevenuta grazie al raffreddamento del cuoio capelluto. Lo dimostrano due studi pubblicati su Jama che hanno esaminato l'effetto di riduzione del flusso ematico ai follicoli piliferi e quindi l'assorbimento locale dei chemioterapici assicurati dalla tecnica.
Julie Nangia, ricercatrice presso il Baylor College of Medicine di Houston e autrice del primo studio, commenta: «La perdita dei capelli è tra i più frequenti effetti collaterali della chemioterapia e colpisce un'ampia percentuale di pazienti con cancro al seno».
Gli scienziati hanno assegnato in maniera casuale 182 donne affette da cancro al seno e sottoposte a chemioterapia al raffreddamento del cuoio capelluto con apposito casco oppure alle cure consuete.
«Il raffreddamento è stato eseguito dai 30 minuti precedenti ai 90 minuti successivi a ogni infusione ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | alopecia, chemioterapia, raffreddamento,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 16709 volte