Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Tumore del fegato, Nivolumab lo riduce

Cancro pericoloso per via delle diagnosi tardive

Tumore al fegato_2297.jpg

È un tumore “silenzioso” perché non mostra sintomi specifici. E solo il 10% dei casi è diagnosticato in fase iniziale quando l’intervento chirurgico può essere risolutivo. In Italia vivono circa 27.750 cittadini dopo la diagnosi di cancro del fegato, che rappresentano l’1% del totale dei pazienti oncologici.
Si tratta di una neoplasia con percentuali di guarigione ancora basse, infatti solo il 16,1% è vivo a cinque anni dalla diagnosi. Oggi per questi pazienti si stanno aprendo nuove prospettive grazie a Nivolumab, molecola immuno-oncologica che ha già dimostrato di essere efficace nel melanoma, nel tumore del polmone, del rene e del distretto testa collo.
Uno studio di fase 1/2 (CheckMate 040) presentato al congresso della Società europea per lo studio del fegato (EASL, European Association for the Study of the Liver), che si è svolto recentemente ad Amsterdam, ha evidenziato ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fegato, tumore, Nivolumab,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 16490 volte