Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Il farmaco per i parti pretermine non funziona

Nessun beneficio e rischio di effetti collaterali

Gravidanza_2318.jpg

L'assunzione di progesterone nelle donne incinte a rischio di parto pretermine non è legata ad alcun beneficio reale. Al contrario, vi sarebbe un discreto rischio di effetti collaterali negativi.
Sono le conclusioni di uno studio pubblicato sull'American Journal of Obstetrics and Gynecology da un team dello University of Texas Southwestern Medical Center di Dallas.
Secondo le conclusioni degli scienziati americani, il farmaco - il cui nome tecnico è 17-alfa idrossiprogesterone caproato, una versione sintetica del progesterone - non ha la capacità di prolungare un'eventuale gravidanza pretermine, ma possiede quella di aumentare il rischio di insorgenza del diabete gestazionale.
David Nelson, primo autore della ricerca, spiega: «Abbiamo dimostrato che il farmaco è inefficace e ha un effetto collaterale». Il medicinale era stato approvato dalla Fda nel 2011, indicato per le donne a ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | progesterone, parto, pretermine,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 16389 volte