(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) se è chiaramente emerso un naturale peggioramento (il 51,3% dei pazienti ha avuto un peggioramento oltre i 6° durante la pubertà), il 92% dei ragazzi ha superato l'adolescenza evitando l'intervento chirurgico".
Il trattamento riabilitativo conservativo è un'arma fondamentale nelle scoliosi giovanili, ossia quelle scoliosi che colpiscono i bambini fra i 4 e i 10 anni in percentuali che vanno dal 12 al 21% sul totale delle scoliosi. Esercizi e corsetto sono in grado di rivoluzionare la storia naturale nelle scoliosi giovanili, stabilizzando le curve (che hanno la tendenza a peggiorare notevolmente durante il picco puberale, fra i 10 e 13 anni), evitando ulteriori peggioramenti, mantenendo, dopo la crescita, la correzione raggiunta e scongiurando l'intervento chirurgico nei casi più gravi.
"La storia naturale di queste curve è di arrivare oltre i 50-60°, con un destino chirurgico - spiega il dott. Stefano Negrini, direttore scientifico di Isico - Fino a questo momento si è posta sempre poca attenzione, in letteratura, a quelle che possono essere le potenzialità di un trattamento riabilitativo conservativo nelle scoliosi giovanili: prova ne è la mancanza di studi al riguardo. Molto spesso l'approccio è "wait and see", "aspettare e vedere" cosa succede dopo il picco puberale, ma partendo dalla conoscenza comune che le scoliosi in pubertà hanno la tendenza a peggiorare, in base ai nostri studi, il trattamento riabilitativo conservativo ha la possibilità di portare a dei risultati positivi, in grado di essere mantenuti a fine crescita".
Oggi poi nel trattamento riabilitativo non chirurgico non si ricorre più ai corsetti del passato con collare, esistono strumenti invisibili e ben tollerati che permettono ai ragazzi di condurre una vita sociale e sportiva normale; per di più in presenza di curve lievi (sotto i 26°) Isico affianca gli esercizi allo Spinecor, una tipologia di corsetto a fasce, poco invasivo che risulta essere, in base alle ultime evidenze scientifiche, una soluzione innovativa ed efficace in tutta una serie di interventi riabilitativi.
I due studi hanno preso in considerazione nel primo caso 30 pazienti giunti a fine terapia, trattati sia con corsetto sia con corsetto ed esercizi, nel secondo caso invece 76 pazienti, suddivisi in tre gruppi a seconda della gravità della curva scoliotica. E' emerso che è possibile controllare, attraverso il trattamento conservativo, la tendenza naturale a peggiorare delle curve durante la pubertà e là dove il trattamento è stato più precoce e impegnativo (proprio per la gravità della curva, di solito al di sopra dei 30°) si è anche riscontrato un miglioramento maggiore. "Noi cerchiamo di tranquillizzare il più possibile genitori e ragazzi perché non bisogna sottovalutare che, pur conducendo una vita normale, questi ragazzi spesso indossano il corsetto per almeno 18 ore al giorno - conclude il dott. Negrini - e al di là dei singoli casi e caratteristiche, cerchiamo sempre di tener conto delle difficoltà dei nostri pazienti, incoraggiandoli e considerando il loro benessere generale".
Come nel caso di Anna, seguita fin da bambina, passata dagli esercizi al corsetto Lionese fino allo Sforzesco. Anche lei ha dovuto indossare il corsetto per 18 ore quotidiane, che oggi si sono pressoché dimezzate senza dover ricorrere ad un intervento chirurgico. Un successo per lei e per Isico.
Chi è Isico?
Dal 2002, anno della sua fondazione, l'Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale (ISICO) promuove e sviluppa un approccio innovativo nell'ambito del trattamento riabilitativo non chirurgico delle patologie della schiena, dal bambino all'anziano. ISICO si distingue per un modello di sanità all’avanguardia non solo nella quotidiana attività clinica ma anche per lo sforzo costante nella ricerca e formazione e per l'uso delle nuove tecnologie. Questo significa favorire un approccio su basi scientifiche, ad alta specializzazione, sia all'interno dei propri centri sia ponendosi come "ponte" di collegamento fra le strutture del territorio e il mondo della ricerca e delle imprese.


Leggi altre informazioni
01/02/2011

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante