(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) cardiache, mentre il solo uso di estrogeni si lega a un aumento delle probabilità di ictus, malattia tromboembolica e patologie colecistiche».
Le raccomandazioni del documento sono simili a quelle già pubblicate nel 2012. Commentando il documento, Nanette Wenger della Scuola di Medicina della Emory University di Atlanta, in Georgia, scrive su Jama: «Forse una novità sia per le donne sia per i loro medici è sapere che dallo studio Women Health Initiative (WHI) svolto negli anni novanta del secolo scorso emerge che in 18 anni di follow-up i tassi di mortalità per tutte le cause non differiscono in modo significativo nei gruppi trattati con terapia ormonale sostitutiva o con placebo.
Pertanto, la terapia ormonale in menopausa, utilizzata nel WHI per un periodo compreso tra 5 e 7 anni, non si associa ad alcun aumento del rischio di mortalità per tutte le cause, cardiovascolari o di cancro a lungo termine».
Un secondo editoriale di commento su Jama è firmato da Cora Lewis dell’Università dell’Alabama. Scrive la dott.ssa Lewis: «Oggi sempre meno donne in post-menopausa usano la terapia ormonale, indicata da molti medici e associazioni scientifiche al solo scopo di alleviare i sintomi climaterici in donne relativamente sane e giovani con disturbi vasomotori o sufficientemente gravi da trarne beneficio, confortate dai dati WHI a lungo termine. Va comunque sottolineato che Il sollievo dai sintomi resta ben distinto dalla prevenzione a lungo termine delle malattie croniche».

Fonte: Jama
Leggi altre informazioni
10/01/2018 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante