(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) Steven Le Gouill dell'Ospedale universitario di Nantes, è convinto che la terapia di mantenimento con Rituximab rappresenti il nuovo standard di cura per i pazienti affetti da questo tipo di linfoma.
Lo studio tedesco Cll Ml ha invece dimostrato che la terapia di mantenimento con Lenalidomide dopo chemioimmunoterapia di prima linea ha la capacità di prolungare la sopravvivenza in pazienti con leucemia linfatica cronica ad alto rischio. Si tratta di pazienti che hanno già affrontato 4 cicli di chemioimmunoterapia di prima linea, hanno mostrato una risposta parziale e sono stati giudicati ad alto rischio a causa del loro profilo citogenetico.
I soggetti sono stati randomizzati ad assumere Lenalidomide o placebo. La sopravvivenza libera da malattia si è rivelata particolarmente lunga nel braccio di pazienti trattato, tanto che è andata oltre il termine previsto dal follow up (in media 17,7 mesi), mentre quella del gruppo placebo si è fermata a 14,6 mesi.
Diverse sperimentazioni hanno creato aspettative elevate per quanto riguarda la terapia con cellule T ingegnerizzate con recettori chimerici per l'antigene (Car). Le cellule ingegnerizzate vengono reinfuse nel soggetto allo scopo di aggredire le cellule tumorali. I risultati sono stati ottimi in termini di efficacia, ma ci sono problemi sul versante della sicurezza. In molti casi, infatti, sono insorti sintomi neurologici e sindromi da rilascio di citochine.
Lo studio più vasto - Zuma-1 - ha visto la partecipazione di 111 pazienti. Nei soggetti con linfoma diffuso a grandi cellule B refrattario si è registrata una completa remissione della patologia, con un tasso globale di risposta del 76% e una Pfs stimata a 3 mesi del 56%. Lo stesso metodo è stato applicato con successo anche per il trattamento della Leucemia linfoblastica acuta recidivante/refrattaria.

Leggi altre informazioni
23/01/2017 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante