(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) le infezioni virali e i processi infiammatori acuti e recidivanti a carico delle vie respiratorie superiori.
Infatti, la ricerca scientifica italiana ha scoperto che l'estratto secco dei germogli fogliari di Olivello Spinoso contrasta significativamente il processo di replicazione e diffusione di numerosi virus influenzali e parainfluenzali nell'organismo infettato, dimostrandosi adatto come adiuvante per chi voglia evitare di rimanere bloccato a letto con l'influenza.
«Segnalo alcuni semplici ma efficaci rimedi per prevenire l’influenza ed altri malanni tipici di questo periodo - ricorda Camilla Pizzoni (Direttore Tecnico dell’Osservatorio PoolPharma Research) –. Innanzitutto evitiamo gli sbalzi di temperatura; cerchiamo di non uscire sudati e consumiamo bevande calde. In una fase preventiva, cioè anticipando l’insorgere della malattia, rivolgiamoci però sempre al farmacista o al medico per valutare la vaccinazione influenzale. Infine, in affiancamento al vaccino, oggi è possibile assumere integratori naturali con estratti vegetali delle piante – prosegue la dottoressa Pizzoni - che potenziano le difese immunitarie dell’organismo. Tra questi, la ricerca scientifica ha identificato nell’estratto delle gemme fogliari dell’Olivello Spinoso il rimedio naturale tra i più efficaci, poiché aiuta il rafforzamento delle difese immunitarie dell’organismo, inibisce lo sviluppo del virus e, affiancato al vaccino contro l’influenza, amplifica la sua efficacia».

Ecco poi i suggerimenti dell’Osservatorio PoolPharma Research utili per prevenire la diffusione dell’influenza:

- seguire una corretta alimentazione ricca di frutta e verdura, quindi di conseguenza ricca di sali minerali e vitamine;
- per condire le pietanze utilizzare le spezie come la curcuma, il curry, paprika e peperoncino, tutte spezie salutari e ricche di acido acetilsalicinico, che è un importante antinfiammatorio;
- bere molta acqua che aiuta a mantenere un giusto equilibrio nell'organismo, e in aggiunta o in sostituzione bere tisane e infusi che sfruttano le proprietà curative delle erbe;
- lavarsi molto spesso le mani ed evitare di portarle alla bocca o al naso;
- evitare, se possibile, di frequentare luoghi particolarmente affollati;
- tenere una temperatura ambientale non eccessivamente elevata sia a casa, sia al lavoro e con una corretta umidità;
- arieggiare spesso le stanze in cui si soggiorna, per almeno 15 minuti;
- ricordarsi di un “rimedio della nonna” davvero molto efficace: il brodo caldo è vasodilatatore e aiuta a fluidificare il muco.

La vaccinazione antinfluenzale rappresenta il mezzo più efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze. I vaccini antinfluenzali, la cui composizione varia di anno in anno a seconda delle caratteristiche del ceppo virale in circolazione, hanno un'efficacia - in soggetti sani adulti - variabile dal 70 al 90%, e riducono la mortalità legata all'influenza del 70-80% in quanto, anche se non sempre riescono a prevenire l'infezione, agiscono riducendo in modo sostanziale le sue complicazioni. Però, per una maggior sicurezza e tutela personale, l’Osservatorio PoolPharma Research consiglia di rivolgersi sempre prima al proprio medico o al farmacista di fiducia, in modo da valutare un’adeguata vaccinazione anti-influenzale per prevenire la malattia e quindi l’insorgenza del virus dell’influenza.
Leggi altre informazioni
20/01/2016 Arturo Bandini

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante