Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Hiv, nuovo farmaco migliora la terapia

Una singola compressa con un nuovo principio attivo

Aids_3184.jpg

Un nuovo farmaco per il trattamento dell’infezione da Hiv potrebbe rappresentare un sostanziale miglioramento della terapia. Lo annuncia la casa farmaceutica Gilead Sciences, che ha organizzato ben 4 studi di fase III nel corso dei quali si sta valutando un regime a singola compressa contenente bictegravir (50 mg; BIC), un nuovo inibitore sperimentale dell’attività di strand transfer dell’integrasi (INSTI), e la combinazione emtricitabina/tenofovir alafenamide (200/25 mg; F/TAF) per il trattamento dell’infezione da HIV-1.
Si tratta di un nuovo farmaco a base di TAF – il profarmaco di tenofovir (TFV), principio attivo presente in molti trattamenti consolidati per l’HIV, che ne consente l’accumulo all’interno delle cellule (concentrazioni 4 volte piĂą elevate) limitandone la presenza nel flusso sanguigno (90% in meno di farmaco nel sangue) - in grado quindi di ridurre la tossicitĂ  a livello ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | aids, hiv, terapia,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicitŕ su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 17563 volte