(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) – i linfociti B – ma per entrare in azione hanno bisogno di raggiungere il flusso sanguigno. Soprattutto nel caso degli anticorpi che forniscono la prima linea di difesa (le immunoglobuline M), il tempo è tutto: il loro spostamento dall’interno del linfonodo verso la periferia deve avvenire rapidamente, troppo per spiegare il fenomeno con la semplice diffusione di queste molecole attraverso i tessuti che compongono l’organo, anche a causa della loro notevole dimensione.
Per trovare una risposta, i ricercatori guidati da Matteo Iannacone hanno rivolto la loro attenzione a un network tridimensionale di condotti microscopici che percorrono il linfonodo dal centro verso l’esterno. Questa struttura – che somiglia a un sistema di autostrade – funge da supporto strutturale all’organo ed è normalmente utilizzata per trasportare molecole infiammatorie e antigeni dalle periferie verso il centro del linfonodo, ovvero per raccogliere informazioni su eventuali minacce all’organismo e reagire di conseguenza.
“A seguito di un’infezione e della produzione di anticorpi, il linfonodo riconverte la rete di micro condotti per svolgere un nuovo compito: trasportare rapidamente gli anticorpi fuori dell’organo e nel sangue”, spiega Matteo Iannacone. “Si tratta della scoperta di una nuova funzione biologica per una struttura ancora poco nota, ma che svolge un ruolo fondamentale nella risposta alle malattie infettive e nel funzionamento dei vaccini”.
Leggi altre informazioni
19/11/2018 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante