(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) anche per loro: importante è rivolgersi a professionisti seri e capaci di individuare la soluzione più adatta per ogni caso, evidenziandone i vantaggi ma anche i limiti».
Ecco le principali soluzioni di medicina estetica per rimuovere l’adipe in eccesso di cui si è parlato al congresso Fime:
1) Criolipolisi: efficace per rimuovere accumuli adiposi, funziona applicando una fonte di freddo per circa 40 minuti sulla zona da trattare. «Questo determina un surgelamento degli adipociti che poi vanno incontro a "morte": necessita di più sedute per un risultato buono e definitivo e non è valida in caso di pelle in eccesso. Le zone più trattate sono le cosiddette maniglie dell’amore, addome e culotte de cheval», spiega Rauso.
2) Endolift: trattamento leggermente più invasivo della criolipolisi in quanto prevede l'inserimento di una microsonda. «Permette il trattamento di aree con meno grasso e offre vantaggi anche alla pelle in eccesso, che si retrae grazie al riscaldamento», afferma ancora Rauso.
3) Belkyra, un farmaco che permette con una punturina di eliminare il doppio mento. Approvato dall’Fda e già utilizzato negli Stati Uniti, sarà disponibile a breve in Italia.
4) Cellfina: creata per combattere gli inestetismi causati dalla cellulite, è un’apparecchiatura che «consente di fare quello che prima era eseguito manualmente con gli “aghi di Nokor”. Questo tipo di trattamento è efficace per contrastare i “buchi” della cellulite», conclude Rauso.

Leggi altre informazioni
18/04/2017 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante