Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Covid-19, il Sud protetto dal Dna?

Ipotesi di un team di ricercatori italiani per spiegare le differenze

Due geni maggiormente diffusi fra i cittadini del Nord sarebbero la chiave per comprendere le grandi differenze in termini di contagi e decessi fra la parte settentrionale del paese e quella meridionale.
Ad avanzare l’ipotesi è un team guidato dal prof. Antonio Giordano, che ha pubblicato sull’International Journal of Molecular Sciences un’analisi sull’argomento. Giordano, fondatore e direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine della Temple University di Filadelfia e professore di Patologia all'Università di Siena, afferma che i due geni "potrebbero conferire maggiore suscettibilità all'infezione e differiscono per distribuzione nelle popolazioni delle varie regioni, con un sensibile divario Nord-Sud". I due geni, infatti, sono più diffusi al Nord che al Sud.
La scoperta del team di Giordano riguarda "due alleli dell'Hla (sistema antigenico dei leucociti ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, Dna, geni,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 52262 volte