(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) da cui fuoriesce il Nestorone, un ormone progestinico, ed estrogeni “bioidentici”, vale a dire in grado di simulare l’azione di quelli naturali. Gli ormoni entrano nei microcapillari saltando il passaggio dell’assorbimento intestinale – come nel caso dell’anello – e quello del fegato – come avviene assumendo la pillola. Una volta raggiunto l’ipotalamo, ovvero l’area del cervello che produce gli ormoni che servono per l’ovulazione, il gel ne determina un arresto della funzionalità.
In tal senso, il gel funziona come il cerotto transdermico, anche se ha il vantaggio di non vedersi e di non staccarsi. Il nuovo prodotto è stato testato su un primo gruppo di 18 donne fra i 20 e i 30 anni, rivelandosi uno strumento assolutamente affidabile, dal momento che in sette mesi di sperimentazione con una posologia di 3 milligrammi al giorno le donne non hanno avuto gravidanze né mostrato effetti collaterali simili a quelli provocati dalla pillola. Ruth Merkatz, che ha condotto il test nell’ambito dell’organizzazione no profit Population Council, ha dichiarato: “ovviamente i soggetti sono pochi, ma i risultati sono ottimi. Ora proveremo il gel su un numero maggiore di persone e poi tenteremo la scalata al mercato offrendo alle donne una scelta più ampia”.

Leggi altre informazioni
26/10/2010 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante