(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) diverse da quelle delle cellule che provenivano da individui sani.
«Le cellule della pelle degli individui affetti da glaucoma non sono diverse da quelle delle persone sane», ha spiegato Jason Meyer, autore dello studio. «Tuttavia, quando abbiamo trasformato le cellule della pelle dei pazienti affetti da glaucoma in cellule staminali e poi in cellule gangliari della retina, le cellule sono diventate malate e hanno iniziato a morire a un ritmo molto più veloce rispetto a quelle degli individui sani».
Gli scienziati stanno studiando la possibilità di rallentare il processo di degenerazione ed eventualmente prevenire la morte delle cellule grazie a specifici composti. «Abbiamo già trovato i candidati che sembrano promettenti», ha concluso Meyer.
Leggi altre informazioni
22/03/2016 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante