(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) multicentrico, in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo in tre ospedali australiani, randomizzando gli 85 pazienti con
colite ulcerosa attiva al trapianto fecale oppure a infusione di placebo per via colonscopica, seguita da clisteri 5 giorni alla settimana per 8 settimane, eseguendo successivamente l'analisi dell'Rna fecale per valutare le modifiche della flora microbica associate alla procedura», riprende Borody.
L'outcome primario era la remissione clinica, ottenuta nel 27 per cento dei pazienti sottoposti a trapianto e nell'8 per cento di quelli che hanno assunto solo placebo. Commentando i risultati, Britta Siegmund, ricercatrice della Charité - Universitätsmedizin di Berlino, scrive: «Il trapianto di microbiota fecale è una promettente opzione terapeutica per la colite ulcerosa. Gli studi futuri dovrebbero concentrarsi sulla definizione del dosaggio ottimale e del ruolo della corrispondenza donatore-ricevente in base ai profili microbici».

Fonte: The Lancet
Leggi altre informazioni
23/03/2017 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante