Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Cancro della vescica, ecco Pembrolizumab

Il farmaco migliora la sopravvivenza

Tumore alla vescica_4920.jpg

Confermata l’efficacia di Pembrolizumab nel trattamento del carcinoma uroteliale. Lo dimostrano i risultati aggiornati di KEYNOTE-045 e KEYNOTE-052, due studi sperimentali con Pembrolizumab, farmaco appartenente alla classe anti-PD-1, in pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico.
Questi dati, che comprendono i risultati aggiornati di sopravvivenza e le analisi dei biomarcatori, dimostrano ulteriormente il potenziale di Pembrolizumab come terapia di seconda linea in pazienti dopo fallimento del trattamento contenente platino e in prima linea in pazienti non eleggibili alla terapia contenente cisplatino. In particolare, nel trattamento di seconda linea, Pembrolizumab ha migliorato la sopravvivenza globale rispetto alla chemioterapia, con 10,3 mesi vs 7,4 mesi, e in prima linea, il farmaco ha fatto registrare un ORR (tasso di risposta globale) del 29%. I risultati ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | tumore, vescica, pembrolizumab,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 3556 volte