(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) relativi enzimi in rapporto all'indice di massa corporea di ogni persona. Si è scoperto così che la carenza del gene è associata in maniera diretta all'aumento dell'indice di massa corporea e al sovrappeso.
Le persone che mostrano di avere più amilasi salivare dispongono di un vantaggio nutrizionale rispetto alle altre. Secondo i ricercatori, la carenza di amilasi favorisce l'obesità perché la masticazione degli alimenti e la loro digestione comincia già dalla bocca, pertanto il gene e il suo enzima potrebbero esercitare un effetto ormonale producendo un senso di sazietà maggiore in chi ne ha di più.
Un'altra ipotesi è legata alla cattiva digestione degli amidi dovuta alla scarsa presenza dell'enzima, che potrebbe modificare la flora intestinale e contribuire, seppure in maniera indiretta, all'insorgenza dell'obesità e di altre patologie ad essa legate, come il diabete. Non a caso, le persone con poca amilasi salivare mostrano anche una glicemia molto elevata quando mangiano amidi.
Leggi altre informazioni
01/04/2014 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante