Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Emicrania, galcanezumab riduce gli attacchi

Somministrato una volta al mese per una riduzione del 50% delle crisi

Mal di testa_5394.jpg

Un farmaco somministrato sottocute una sola volta al mese in grado di ridurre il numero di giorni di emicrania di almeno il 50% nel 62% dei pazienti affetti dalla forma episodica (forma cronica 28%), di almeno il 75% nel 39% dei casi (forma cronica 9%) e del 100% nel 16% dei soggetti trattati.
Per chi soffre di mal di testa arriva in Italia galcanezumab, un farmaco specifico e selettivo per la profilassi dell'attacco emicranico, appartenente alla classe degli anticorpi monoclonali anti-CGRP. Già approvato da AIFA, sarà disponibile entro luglio sul mercato italiano a carico del Servizio sanitario nazionale.
Il farmaco è stato sviluppato dall'azienda Lilly.
"È la prima volta che abbiamo farmaci che bloccano un neuropeptide o il suo recettore in maniera così precisa - ha spiegato Pierangelo Geppetti, presidente della Società Italiana per lo Studio delle Cefalee - Questo comporta due ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | emicrania, galcanezumab, attacchi,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 7486 volte