Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Un target per la memoria a lungo termine

Studio indaga sui meccanismi che ne promuovono la formazione

Varie_5621.jpg

Uno studio apparso su Nature e firmato da Vijendra Sharma e dal suo team della McGill University di Montréal fa luce sui meccanismi che promuovono la formazione della memoria a lungo termine.
La regolazione della proteostasi rappresenta un punto critico nel consolidamento dei nuovi ricordi. Uno dei modi piĂą efficaci per migliorare la memoria passa attraverso la regolazione della sintesi proteica controllata dal fattore di trascrizione elF2.
La fosforilazione della sub-unitĂ  alfa di elF2 (p-elF2α) – elemento centrale della risposta allo stress integrata (ISR) – compromette la formazione della memoria a lungo termine in roditori e uccelli. Di contro, l’inibizione di ISR attraverso la mutazione del sito di fosforilazione di elF2α – inibendo geneticamente e farmacologicamente le chinasi di ISR o mimando p-elF2α ridotta con l’inibitore ISRIB – favorisce la memoria a lungo ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | memoria, somatostatina, neuroni,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 52254 volte