(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) soggetti ipocondriaci la connessione fra le due aree è compromessa: «Sembra un paradosso, ma gli ipocondriaci sono eccessivamente concentrati sul proprio corpo, hanno un’amplificata percezione delle informazioni che provengono dagli organi cavi e una ridotta funzionalità nelle reti neurali che consentono la consapevolezza corporea. Non è dunque da escludere che siano proprio queste discordanti elaborazioni cerebrali a costruire la percezione di una malattia immaginaria», spiega il prof. Grossi.
Per studiare le connessioni, i ricercatori hanno utilizzato la risonanza magnetica. Allo studio hanno partecipato 22 pazienti ipocondriaci, le cui immagini cerebrali sono state messe a confronto con quelle di altri 14 volontari sani. I ricercatori hanno quindi messo a punto un modello teorico delle basi neurofunzionali della regolazione delle emozioni e della enterocezione, applicandolo ai pazienti ipocondriaci.
È emerso che il cervello degli ipocondriaci non funziona come quello degli altri. Di conseguenza, l'attenzione spasmodica nei confronti del proprio corpo è di per sé una malattia dalle origini biologiche e non una semplice fissazione.
Leggi altre informazioni
15/12/2016 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante