(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) di un progestinico a lunga durata d'azione chiamato noretisterone enantato e 1000 milligrammi di un androgeno chiamato testosterone undecanoato. Le iniezioni sono state somministrate a distanza di 8 settimane, per 56 settimane in tutto.
I dati indicano che gli ormoni sono in grado di ridurre il numero di spermatozoi a meno di 1 milione/ml entro 24 settimane in 274 dei partecipanti. In termini percentuali, quindi, l'efficacia dell'anticoncezionale si è attestata al 96%.
Tuttavia, si sono manifestati eventi avversi abbastanza seri, soprattutto depressione e disturbi dell'umore. «Anche se le iniezioni sono apparse efficaci nel ridurre il tasso di gravidanza, la combinazione di ormoni deve essere studiata di più per arrivare a un migliore equilibrio tra efficacia e sicurezza», hanno concluso i medici.

Leggi altre informazioni
31/10/2016 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante