(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) adulti, mentre si sa molto meno circa il modo in cui l'attività fisica può influenzare la salute mentale nei bambini».
Le interviste hanno valutato la salute mentale dei piccoli all'età di 6 anni. Poi è iniziato un follow up con genitori e figli all'età di 8 e 10 anni per verificare la comparsa di sintomi depressivi.
In tutto, il campione era formato da 795 bambini di 6 anni che, nel corso del follow up, è diventato di 699 (8 anni) e 702 (10 anni) soggetti. Ai bambini di 6 e 8 anni è stato chiesto di indossare accelerometri portatili per una settimana allo scopo di verificare il livello di attività fisica. In tal modo, gli scienziati hanno potuto scoprire il ruolo protettivo dell'attività fisica da moderata a intensa nei confronti della successiva comparsa della depressione.
«Va tuttavia precisato che lo studio non ha trovato associazioni tra inattività e sintomi depressivi», riprende Zahl, che conclude: «L'attività fisica può prevenire la depressione diminuendo lo stress, aumentando l'interazione sociale, migliorando l'autostima e l'immagine corporea nonché l'apprendimento e il rendimento scolastico».

Fonte: Pediatrics
Leggi altre informazioni
30/01/2017 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante