(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) crucifere ha l’effetto di attivare un potente gene oncosoppressore, Pten. Non a caso, le cellule tumorali mostrano livelli bassi di questo gene. L’ipotesi è che riportandolo a livelli normali, la sua azione potrebbe rivelarsi decisiva per il contrasto alla neoplasia.
Grazie a una serie di esperimenti effettuati su modello murino, i ricercatori hanno scoperto che un gene coinvolto nello sviluppo tumorale, Wwp1, produce un enzima che inibisce l’attività antitumorale di Pten, rendendolo inefficace.
Per contrastare questo effetto, il team di Pandolfi si è servito appunto della molecola indolo-3-carbinolo, contenuta nei broccoli. Una volta somministrata ai topi, la molecola ha silenziato il gene e restituito a Pten le sue proprietà da oncosoppressore.
Leggi altre informazioni
17/05/2019 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante