Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Tumore osseo, una proteina potrebbe essere la chiave

Studio italiano scopre nella proteina CD99 il punto debole del sarcoma di Ewing

Una proteina in meno e il sarcoma di Ewing non sviluppa più masse tumorali. È il risultato di una ricerca italiana portata avanti in collaborazione fra Istituto Ortopedico Rizzoli, Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e Istituto Superiore della Sanità. Lo studio, diretto dalla dott.ssa Katia Scotlandi e pubblicato sul Journal of Clinical Investigation, si è concentrato appunto sul sarcoma di Ewing, un tumore osseo molto aggressivo e difficile da curare.
Se la diagnosi individua il sarcoma quando è ancora localizzato, le probabilità di sopravvivenza sono del 70 per cento, che scendono al 30 se il tumore è in fase avanzata, ma ogni cura comporta un rilevante abbassamento nella qualità della vita del paziente.
Dopo quattro anni di studi, i ricercatori italiani hanno scoperto la presenza e la funzione della proteina CD99, che funge da apripista per il sarcoma rendendo vulnerabile ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 47064 volte