(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) esempio tè, coca cola o energy drink.
In chi assume caffeina si realizza un rilassamento delle arterie del pene, il che provoca l'aumento del flusso sanguigno nell'organo.
"Anche se abbiamo visto una riduzione della prevalenza della disfunzione erettile negli uomini obesi, sovrappeso e ipertesi, questo non è successo negli uomini con diabete", ha detto David Lopez, autore principale dello studio. "Il diabete è uno dei più forti fattori di rischio per la disfunzione erettile, per cui questa non è stata una sorpresa", ha concluso lo scienziato.
C'è anche un'altra bevanda che sembra in grado di sconfiggere in maniera naturale la disfunzione erettile. Si tratta del ginseng, oggetto di una ricerca da parte dello Yonsei University College of Medicine di Seul. I medici coreani hanno analizzato gli effetti della sostanza su un gruppo di 119 uomini affetti da disfunzione erettile.
Nel corso di studi precedenti, le sostanze contenute nelle bacche della pianta avevano mostrato un effetto positivo su modello murino, ma secondo i ricercatori coreani la cura potrebbe funzionare anche per gli uomini e consisterebbe in un trattamento di sole 8 settimane, stando a quanto pubblicato sulla rivista Journal of Impotence Research.
Gli scienziati asiatici hanno messo a confronto i risultati di un gruppo che aveva assunto ginseng con quelli ottenuti dal gruppo di controllo trattato con placebo. La conclusione è che il ginseng sembra mostrare una valenza terapeutica in caso di problemi erettili, anche perché migliora la situazione psicologica del paziente, che non subisce gli effetti collaterali dei farmaci e non si sente oggetto di una vera e propria cura medica.
L'effetto positivo sarebbe indotto dal rilascio di ossido nitrico dalle cellule endoteliali dei corpi cavernosi, meccanismo che a sua volta aumenterebbe la vasodilatazione e di conseguenza l'erezione del pene.
La ricerca farmacologica per quanto riguarda l'impotenza è fra i settori più attivi, dal momento che risponde a un'esigenza tanto delicata quanto comune, quella di vivere con serenità la propria sessualità. Serviranno ovviamente studi più approfonditi per verificare l'efficacia della sostanza, ma l'idea che possa esistere una soluzione del tutto naturale e priva di controindicazioni al problema potrebbe costituire una vera e propria rivoluzione per molti uomini che soffrono di questa condizione.
Leggi altre informazioni
22/05/2015 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante