Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Fibrillazione atriale, la cura per pazienti a rischio ictus

Spesso non trattati con una terapia anticoagulante adeguata

Ictus_7060.jpg

In caso di ictus nei pazienti affetti da fibrillazione atriale, spesso la terapia risulta inadeguata. Lo dice uno studio pubblicato su Jama che sostiene l'esigenza di una terapia anticoagulante adeguata per questo tipo di pazienti a rischio di ictus.
La fibrillazione atriale, infatti, rappresenta un fattore di rischio indipendente per l'ictus, responsabile di un 10-15 per cento di ictus ischemici.
Sono tanti gli studi che hanno dimostrato l'efficacia degli antagonisti della vitamina K, come il warfarin, o degli anticoagulanti orali non antagonisti della vitamina K (NOAC), nel ridurre il rischio di ictus. In effetti, le linee guida raccomandano l'utilizzo di questi farmaci al posto dell'aspirina per la prevenzione dell'ictus, ma il protocollo viene spesso disatteso.
Il team del Duke University Medical Center di Durham guidato da Ying Xian ha indagato questo aspetto della cura dei ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | ictus, fibrillazione, warfarin,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La PubblicitÓ su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina ├Ę stata letta 3203 volte