(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) esterne compreso fra 2 e 50.
I soggetti sono stati randomizzati a ricevere tre dosi di nitrito acidificato applicato localmente per 12 settimane con ulteriori 12 settimane di follow up e una visita finale all'inizio del 2003, oppure a ricevere un placebo.
L'applicazione del rimedio è stata effettuata seguendo tre diverse posologie: dose bassa, ovvero nitrito di sodio al 3 per cento con acido citrico al 4,5% in crema due volte al giorno; dose media, cioè nitrito di sodio al 6 per cento con acido citrico al 9% in crema una volta al giorno di notte e placebo al mattino; e infine dose alta, vale a dire nitrito di sodio al 6 per cento con acido citrico al 9% in crema due volte al giorno.
“L'outcome primario era la percentuale di pazienti con guarigione completa delle verruche, e quelli secondari erano la riduzione delle verruche e la sicurezza della terapia”, spiega il ricercatore.
La cura ha funzionato perfettamente nel 14, 15, 23 e 31 per cento dei casi trattati rispettivamente con placebo, dose bassa, media o alta. Gli eventi avversi sono stati praticamente assenti, è stata registrata soltanto una lieve irritazione locale.
“Questi risultati dimostrano il concetto che il nitrito acidificato è efficace nel trattamento delle verruche anogenitali, e individuano la dose efficace necessaria”, conclude van der Meijden.
Leggi altre informazioni
11/05/2015 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante