(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) potrebbe diventare una delle principali cause di trapianto di fegato, ospedalizzazioni, tumori, malattie epatiche allo stadio terminale e, nella peggiore delle eventualità, di morte. Per diagnosticare una condizione di fibrosi avanzata abbiamo bisogno di modalità che non siano invasive come la biopsia, e siamo impegnati in modo significativo nello sviluppo e nella promozione di test che vadano in questa direzione, anche grazie all’impiego di nuove tecniche come l’apprendimento automatico, che ci aiutano a identificare questo tipo di pazienti, che a oggi sono quelli con i maggiori bisogni insoddisfatti".
I due studi hanno utilizzato i dati provenienti da due precedenti trial di fase II che hanno coinvolto 477 pazienti con Nash e fibrosi di stadio 3-4.
Uno studio ha dimostrato che i dati di test non invasivi consentono di predire il rischio di progressione della malattia clinica in pazienti con fibrosi avanzata, mentre l’altro ha identificato modelli in grado di prevedere quali pazienti presentino le maggiori probabilità di ottenere un miglioramento spontaneo della fibrosi.
Leggi altre informazioni
16/04/2018 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante