(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) differenza per esempio del naprossene, meno pericoloso ma molto meno utilizzato: 74 Paesi annoverano nella lista dei farmaci essenziali il diclofenac, ma solo 27 il naprossene, che ha solo il 10% del mercato dei FANS. L'indometacina e il meloxicam comportano un moderato aumento del rischio cardiovascolare, lievemente più alto del naprossene, mentre il celecoxib e l'ibuprofene provocano tossicità cardiovascolare solo ad alte dosi, in genere non utilizzate nella pratica clinica. Il problema della tossicità cardiovascolare dei FANS è particolarmente importante nei Paesi in via di sviluppo, dove le malattie cardiovascolari sono in drammatico aumento. Non sono notizie completamente nuove, ma questi risultati sono un segnale forte per la politica sanitaria, considerato il larghissimo uso che si fa di questo tipo di farmaci. 

PLoS Med2013; DOI:10.1371/journal.pmed.1001388
04/04/2013 Giovanni Zelano

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante