(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) l'importanza della Tens, la stimolazione elettrica transcutanea dei nervi. In aggiunta, gli esperti non escludono il ricorso a tecniche alternative come l'agopuntura, il massaggio o la terapia del freddo, sebbene non esistano prove sostanziali della loro efficacia.
«Un altro aspetto saliente riguarda l'uso degli oppiacei, la cui somministrazione orale andrebbe inizialmente preferita a quella parenterale almeno nei pazienti che non hanno difficoltà ad assumere farmaci per bocca», scrivono gli esperti.
L'uso abituale di oppioidi endovena è sconsigliato, soprattutto se i soggetti non hanno mai utilizzato questi farmaci in precedenza. Inoltre, gli esperti americani consigliano l'uso preoperatorio di celecoxib orale nei pazienti adulti senza controindicazioni e la somministrazione di gabapentin o pregabalin come componente dell'analgesia multimodale.
«La corretta gestione del dolore post-operatorio inizia con una valutazione del paziente nel periodo preoperatorio cui fa seguito lo sviluppo di un piano di assistenza specifico per l'individuo e per la procedura chirurgica programmata, che in molti casi prevede l'uso di regimi terapeutici multimodali», conclude Chou.

Fonte: Journal of Pain
Leggi altre informazioni
10/03/2016 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante